In auto.

She:┬áSei furbo sei bello e ti deve cadere l’uccello. (Al tizio che salta la coda andando contromano)

Rime con torte.

E’ domenica mattina e sto cercando di non fare rumore.

A te piace dormire e per questo che ti lascio sognare.

Anche se dormi dodici ore, dal tuo volto traspare delusione.

Continua a dormire amore mio, riprenditi le coperte che ti rubo la notte, prima che una volta sveglia mi riempi di botte.

Voglio dimostrarti che sono capace di scrivere canzoni e di essere un uomo audace ma tu appena sveglia mi dai del batrace.

Continua a dormire amore mio, riprenditi le coperte che ti rubo la notte, e perdona queste mie rime contorte.