Stamattina all’ufficio postale

Disavventure allo sportello della posta:

Io: Buongiorno, devo spedire una raccomandata con ricevuta di ritorno e ho bisogno del modulo e relativa busta.

Impiegato: ecco a lei, e me ne da dieci, per la busta, prosegue l’impiegata, c’è lo sportello a fianco.

Io: Grazie…

Allo sportello a fianco.

Io: Buongiorno, ho bisogno di una busta da lettera.

Impiegato: Le vendiamo a plichi da dieci e vengono 45 centesimi.

Io: Evabbe.. da dieci eh? 45 centesimi ha detto?…le do 50 euro eh! 😀

Impiegato: non ha moneta?

Io: No, mi dispiace, in banca me ne hanno date 10 alla volta pure di queste. 🙂

Impiegato: adesso vediamo se abbiamo il resto. Ecco a lei, e mi da quattro da dieci e il resto in monetine da 50, 20 e un centesimo.

Io: mmmh Grazie…

Ritorno allo sportello per spedire la raccomandata. Compilo il modulo e lo consegno.

Impiegata: dfdsfs€€ euro e 50 centesimi.

Io: Mi scusi non ho capito, ha detto sei euro e cinquanta?

Impiegata: si sei euro e cinquanta.

Tiro fuori la moneta e gli dico : Mi dia Dieci minuti…

Conto la miriade di monetine e coriandoli da un centesimo e gli do i soldi.

L’impiegata conta i soldi e mi dice che ci sono tre euro in piu…

Io: ma scusi perche quanti sono?

Impiegata: 6 euro e 50. Il doppio praticamente.
Io: Ah… vero…che stranezza… si vede che sono sveglio da dieci minuti?

L’impiegata sta per ridarmi il sacchetto di coriandoli quando gli chiedo di darmi tre monete da un euro.

Impiegata: ma…

Io: umpf. le ridia al suo collega. Buongiorno.