Referto della risonanza magnetica.

A parte i quarantasei euro di Ticket ecco cosa dice il medico specialista:


Normale l’aspetto del crociato posteriore e dell’anteriore.
Nei limiti i legamenti collaterali.
Non evidenti lesioni del menisco mediale.
Lesione su base degenerativa del terzo medio e corno anteriore del menisco laterale da dove origina una piccola formazione cistica parameniscale.
Il quadro articolare tibio-femorale e femoro-rotuleo e’ sostanzialmente regolare.
Modesto il versamento.
Io ho versato quarantasei euro puttana la miseria e me lo chiama modesto me lo chiama.

tratto da : Non e’ successo niente di Tiziano Sclavi

………detesto la beneficienza, come detesto il volontariato o le trasmissioni televisive che chiedono soldi per la distrofia muscolare, o la colletta del tal giornale per far operare a Houston il muratore pugliese (con tre pollici). Sono cose che mi fanno andare in bestia.

In una societa’ giusta sarebbero dei crimini. In una societa’ comunista non avrebbero senso. E’ lo Stato che deve mandare l’ operaio pugliese a Houston, ma mica solo lui, tutti! E la distrofia muscolare, la sclerosi a placche, il cancro, l’aids: i governi stabiliscono che d’ora in avanti tutti i soldi per gli armamenti e per le pubblicita’ dei ferrero Rocher vanno alla ricerca scientifica, e nel giro di due anni l’aids sara’ come il raffreddore. C’era quel telefilm di Alf, quel pupazzo extraterrestre. Vede in tivu’ un dibattito sulle armi atomiche, di quelli che gli spettatori possono telefonare, e lui telefona e fa:< < Le bombe atomiche? Sono pericolose! Buttatele via!>>. E AVEVA RAGIONE, PORCODIO, AVEVA RAGIONE ! E gli rispondevano con sorrisi imbarazzati: < < Il problema purtroppo non e’ cosi’ semplice….>> E QUI STA LA FREGATURA! IL PROBLEMA E’ SEMPLICE! TUTTI I PROBLEMI SONO SEMPLICI! QUANDO TI DICONO< < VEDA, IL PROBLEMA E’ COMPLESSO>> VUOL DIRE CHE TI STANNO FREGANDO! NON ESISTE AL MONDO UN PROBLEMA COSI COMPLESSO CHE NON POSSA ESSERE RISOLTO DA UN IDIOTA QUALUNQUE! E io sono disponibile, naturalmente. E che ti sparano in testa tante di quelle stronzate!… da quando nasci, praticamente. Una stronzata dietro l’altra. I tuoi ti ripetono le stronzate che gli hanno cacciato in quelle teste di cazzo da bambini, pure a loro, diventano tutte postulati, per tutta la vita non ti verra’ neanche piu’ in mente di metterla in discussione, diventi come mia nonna, che aveva tre o quattro verita’ fondamentali: ” sbadiglio segnale di noia”, ” i comunisti vogliono spartire la roba”, ” non lavarti la testa che ti viene la tosse”, ” I fascisti picchiano”. Pilastri che reggevano il suo mondo come in una cosmogania presocratica. Povera nonna, non credo si sia mai chiesta perche’ era viva, ma in compenso io mi chiedo perche’ e’ morta…
Non parliamo della religione. Non dico la religione in se’, li’ non c’e’ neanche da discutere, siamo al livello del cavernicolo che vede un fulmine e pensa che lo mandi uno che sta in cielo, e lo chiama dio. Tutto li’. Il resto ce l’ hanno messo sopra sei millenni per rendere” il problema piu’ complesso. Una banale superstizione tipo specchio rotto o gatto nero, e su questo NIENTE quei porci di preti di tutte le stronze religioni hanno costruito una cattedrale infame e ci hanno chiuso dentro il mondo. E ti danno a intendere che Dio esiste, ed esiste anche gesu’, e che ci AMANO! Ora, non dico quando muore un bambino, ma prendiamo solo quando e morta la Micia: DIO ESISTE E CI AMA? Che poi se uno c’ha il figlio morente e si salva, allora e’ stato Gesu’! Beh e’ OFFENSIVO! E’ offensivo per la dignita’ dell’ uomo . C’e’ un cazzone lassu’ che si gratta le palle e ha lasciato crepare sei milioni di ebrei, tanto per dirne una, e poi dopo si annoia, guarda giu’ e vede un bambino che muore di cancro e lo salva. Mica gli viene in mente di eliminare IL cancro, e’ troppo stupido. No, salva quello li’, e nello stesso momento ne muoiono due o tre milioni di fame in tutto il mondo. E noi ” adoriamo ” quello stronzo? Ma dai! Un minimo di serieta’, un minimo, ma proprio un minimo, di rispetto per noi stessi! Che poi mi dispiace, perche se invece al cavernicolo, invece di dargli retta, lo mandavano a cagare e gli dicevano che era solo una scarica elettrica tra le nuvole, potevamo imboccare una strada diversa, tante strade diverse che forse erano migliori, anzi senz’altro, peggiori non e’ possibile………

Tiziano Sclavi © 1998 Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., Milano

5 MAGGIO 2002

“Gentili ascoltatori, buon pomeriggio dallo studio centrale di Saxa Rubra. Ultima giornata del campionato di serie A, 90′ di attesa e di emozioni. Da Roma per Lazio-Inter Riccardo Cucchi e Bruno Gentili, da Udine per Udinese-Juventus Livio Forma e Giuseppe Bisantis, da Torino per Torino-Roma Giulio Delfino e Mauro Carafa”

RC “L’Olimpico è nerazzurro, 75.000 i presenti, curva sud tutta interista”
LF “Bel colpo d’occhio qui allo stadio Friuli, dove c’è il tutto esaurito, 35.000 spettatori sugli spalti, 3.000 dei quali venuti da Torino”

C “Né Juve né Roma Inter campione, lo striscione che campeggia in curva nord, feudo laziale”.
F “E poi sono apparse parecchie bandiere tricolori dal settore riservato ai tifosi juventini, tifosi juventini che comunque vada la sfida dell’Olimpico a quanto pare ci credono in quanto poco fa hanno esposto uno striscione dicendo siete l’orgoglio di tutti noi”

C “Tutta l’Inter ad un passo dallo scudetto è concentratissima”
F “Abbiamo visto volti sereni nello staff bianconero. A bordo campo poco fa Moggi e Lippi che parlottavano”

C “Tutto è pronto, un misto di biancoceleste e nerazzurro contrassegna lo stadio Olimpico. Tutto è pronto per questa attesissima sfida”

F “Juve in vantaggio. Trezeguet di testa”
F “Raddoppio della Juventus”
C “Inter in vantaggio, Cristian Vieri”
C “Il pareggio della Lazio esattamente al 19° minuto di gioco”
C “E il gol! Ancora Inter in vantaggio”
C “Pareggio della Lazio, ancora con Poborsky”
C “Attenzione, l’Olimpico ke interviene, la Lazio è in vantaggio”
F “Salti incredibili da parte della panchina, soprattutto da parte di Maresca, l’uomo ch e nn si è mollato un attimo dall’auricolare, dalla radiolina. E anche Lippi questa volta ha ceduto, in quanto si è girato verso la pankina, ha fatto con le mani il segno 3 ed è corso ad abbracciare i componenti della sua panchina”
C “Quarto gol della Lazio, 28 i minuti di gioco”
F “Anche Lippi ha perso ogni freno inibitorio e adesso sono tutti su quella panchina annessa…che stanno festeggiando e stanno aspettando solo il fischio di chiusura dell’Olimpico”

C “Tutti i giocatori dell’Inter sono affranti in panchina insieme con Ronaldo che non è voluto entrare nel tunnel degli spogliatoi ma sta seguendo questi ultimi minuti ormai non piu palpitanti. I giocatori dell’Inter non ce la fanno piu, np n ce la fanno piu in tutti i sensi”
F “Trequarti campo bianconera, interviene ora…vediamo Paramatti, sulla sinistra rasoterra per Zambrotta, e Rodomonti…fischio del…fin fischio finale …la Juventus e’ Campione d’Italia…

L’ Orologio

L’ Orologio

Orologio ! Dio sinistro,spaventoso e impassibile!

Il cui dito ci minaccia e ci dice “Ricordati”

Come dentro ad un bersaglio , nel cuore atterrito

Stanno per infliggersi i vibranti dolori;

Il vaporoso piacere svanira’ all’orizzonte

come fugge una silfide infondo ad una scena;

Ogni istante ti mangia un pezzo di quel bene

che e’ concesso ad ognuno per la sua stagione

Tremilaseicento volte in un’ ora, il secondo

Bisbiglia ” Ricordati” . Con quella sua voce da insetto

ora dice” Sono gia’ allora ,e veloce

ti ho pompato la vita con il pungiglione immondo!

Remember! Sovien-toi Sciupone! Esto memor!

(parla tutte le lingue la mia gola metallica)

Sono sabbia i minuti ,spensierato mortale

Da non lasciare scorrere senza cavarne oro!

Ricordati che il tempo e’ un giocatore ingordo

Che vince ad ogni mano E’ la legge

Ricordati il giorno decresce ,la notte aumenta

E’ l’abisso ha sempre sete, la clessidra si svuota

Presto suonera’ l’ora in cui il caso divino,

L’augusta virtu’ ,tua ancor vergine sposa

Lo stesso pentimento (ah ultimo rifugio!)

Tutto ti dira’ : Muori E’tardi ormai vecchio Pauroso!

Charles Baudelaire (1821-1867)