Sconcerto.

Milano, giornata piovosa di inizio settembre.
Nel scendere dall’auto la Bà mi chiede di prendere l’ombrello che era sui sedili di dietro.

Scendo dall’auto apro la portiera per prendere l’ombrello e lo aveva già preso e mi chiede di prenderle la borsa che era sotto i sedili davanti, così -mentre comincio a bagnarmi in modo pesante- apro la portiera davanti e la borsa l’aveva lei.

Così le dico. “mi hai detto di prendere l’ombrello e lo avevi te, mi hai chiesto di prenderti la borsa e invece l’hai te; alla fine ho preso soltanto l’acqua!”

Lei mi risponde seraficamente: “hai preso l’unica cosa che non ti ho chiesto.”